Mosaico regionale carte catastali (Edizione 1985)

Ultimo aggiornamento: 26/11/2013

La cartografia a base catastale, resasi necessaria per fini urbanistici , è costituita dal mosaico regionale delle carte catastali , opportunamente ridotti in scala ed inquadrati nel taglio del Sistema europeo unificato ED 1950. 
La carta viene utilizzata soprattutto per delimitazioni territoriali che richiedono inequivocabilmente riferimenti di natura fondiaria, che possono essere desunti solo dalle mappe catastali. Realizzata nello stesso taglio della Carta Tecnica Regionale , nonostante le due carte abbiano origini e proiezioni diverse ( la catastale è di tipo geometrico-equivalente riferita all’ellissoide di Bessel con proiezioni Soldner-Cassini, mentre la C.T.R. è riferita all’Ellissoide Internazionale con proiezione Gauss-Boaga ), è stato possibile con opportuni accorgimenti tecnici in sede di allestimento dei mosaici regionali delle mappe catastali, ottenere scarti nella sovrapposizione tra le due cartografie in genere tollerabili.
Il mosaico è stato realizzato su tutto il territorio regionale, originariamente su supporto cartaceo, rispettivamente a scala 1:5.000 (1015 Elementi)  e 1:10.000 (272 Sezioni), come carta integrativa della Carta Tecnica Regionale.
Successivamente la Regione Umbria ha proceduto alla scansione e georeferenziazione degli Elementi a scala 1:5.000, disponibili in formato geotiff.
Per la ricerca puntuale della zona di interesse, è possibile la consultazione on line attraverso l’applicativo CTR on web e si fornisce il mosaico dei fogli catastali scala 1:5.000 formato raster georeferenziato. 

Stato di attuazione

Modalità di acquisizione  

Atlante WebGis Servizio WMS/MapServer
Mosaico dei fogli catastali scala 1:10.000 tradizionale (Intera Regione)
Mosaico dei fogli catastali scala 1:5.000 formato raster

Vai al WebGis regionale

Vai ai servizi WMS attivi