Modulo Urbanistica

Ultimo aggiornamento: 07/10/2016

Il progetto Modulo Urbanistica che implementa il Sistema Ecografico-catastale
Nell'ambito dell'intervento "Digitalizzazione mappe ecografico-catastali" - Fase II, dell'Accordo di Programma Quadro (APQ) dell'Intesa Istituzionale di Programma in materia di e-government e Società dell'Informazione nella Regione Umbria, sono state implementate le funzionalità delle applicazioni software per la gestione della banca dati ecografico catastale volte a garantire una integrazione tra i dati della Pianificazione urbanistica comunale generale e i dati ecografico catastali al fine di consentire una lettura più integrata del territorio. I risultati dell'implementazione sono confluiti nel modulo Urbanistica che implementa il Sistema ecografico catastale.

Le finalità del progetto

La banca dati regionale degli strumenti di pianificazione territoriale generale e attuativa trova coerenza con le banche dati territoriali del Sistema ecografico catastale al fine di consentire l'integrazione con le stesse per le finalità di analisi territoriale, di bilanci urbanistici ed edilizi e di quant'altro elaborabile sulla base delle informazioni presenti, con l'uso di tecnologie e standard di gestione, aggiornamento e interscambio di dati disponibili presso i Comuni e la Regione.

Le attività inerenti lo sviluppo del modulo Urbanistica, sono state realizzate in coordinamento con il Servizio Urbanistica ed Espropriazioni della Direzione Ambiente, Territorio ed espropriazioni.

Le fasi del progetto
Il modulo Urbanistica del Sistema ecografico catastale ha sviluppato le seguenti fasi di attività:

  • la definizione di un modello di dati delle componenti del P.R.G. di cui alla L.R. 11/2005;
  • l'informatizzazione prototipale di due PRG comunali secondo le specifiche regionali e di uno strumento urbanistico attuativo;
  • la messa a punto di funzionalità automatizzate per il trasferimento dei dati urbanistici del P.R.G. all'interno del modello dati regionale e per la gestione degli stessi;
  • la definizione delle chiavi di lettura e ricerca grafica e alfanumerica basate sulle specifica tematica di normalizzazione dei P.R.G.


  • Il contesto normativo

    Per la Pianificazione urbanistica generale, la L.R. 22 febbraio 2005, n. 11 agli artt. 16, comma 2, 17 comma 3, 19 comma 1 e 63 comma 1 rende obbligatorio redigere il P.R.G., parte strutturale e parte operativa ed i piani attuativi, in formato numerico georeferenziato.

    I relativi atti ed elaborati debbono essere trasmessi alla Regione per la pubblicazione nel BUR e affinché sia resa possibile la consultazione mediante strumenti informatici e telematici e sia implementata la propria banca dati.

    Lo stesso art. 19 comma 1 della L.R. 11/2005 dispone che la cartografia per la elaborazione del P.R.G. sia fornita dalla Regione in formato numerico georeferenziato.

    Con D.G.R. n. 102 del 25.01.2006, che integra la D.G.R. n. 5284 del 16.09.1998, al fine di favorire la formazione di nuovi P.R.G. e dei piani attuativi, in attuazione delle disposizioni della L.R. 11/2005, sono forniti ai Comuni gli indirizzi per l'acquisizione della cartografia e per l'informatizzazione del Piano Regolatore Generale e dei piani attuativi in formato numerico georeferenziato.

    In base a quanto disposto dalla suddetta normativa, il modulo Urbanistica del Sistema ecografico catastale implementa le specifiche tecniche per la costituzione della banca dati regionale dei P.R.G. e di piani attuativi per consentire la realizzazione di un quadro unitario delle previsioni della pianificazione comunale e delle relative banche dati.

  • Accesso al Modulo Urbanistica per i soli Comuni coinvolti nel progetto
    Segui le istruzioni riportate nell'area Servizi, sezione Modulo Urbanistica

    Approfondimenti